Cerca

AVVISO N. 5/2020 - FormAzienda

Il Fondo Formazienda intende finanziare, attraverso le risorse del contributo integrativo di cui all’art. 25 della legge n. 845/1978 trasferite al Fondo dall’INPS, la realizzazione di Piani Formativi Aziendali che, alla luce delle finalità di cui all’Avviso pubblico Fondo Nuove Competenze – FNC emanato dall’Anpal in data 4 novembre 2020 e consultabile sul sito https://www.anpal.gov.it/avviso-fondo-nuove-competenze, individuino i fabbisogni del datore di lavoro in termini di nuove o maggiori competenze, in ragione dell’introduzione di innovazioni organizzative, tecnologiche, di processo, di prodotto o servizi in risposta alle mutate esigenze produttive dell’impresa e del relativo adeguamento necessario per qualificare e riqualificare il lavoratore in relazione ai fabbisogni individuati, di norma, anche al fine del conseguimento di una qualificazione di livello EQF 3 o 4, in coerenza con la raccomandazione europea sui percorsi di miglioramento del livello delle competenze per gli adulti del 19 dicembre 2016. I Piani Formativi Aziendali possono, altresì, prevedere lo sviluppo di competenze finalizzate a incrementare l’occupabilità del lavoratore, anche al fine di promuovere processi di ricollocazione in altre realtà lavorative. Il Fondo, intende, inoltre, finanziare Progetti Quadro prioritariamente rivolti a sostenere la competitività delle imprese, anche nella fase contingente di emergenza sanitaria, sostenere la permanenza e il miglior posizionamento dei lavoratori a maggior rischio di esclusione dal mercato del lavoro, promuovere la formazione di soggetti disoccupati o inoccupati al fine di favorirne la riqualificazione professionale e l’inserimento/reinserimento occupazionale, promuovere la partecipazione di imprese operanti nel settore sociosanitario, socioassistenziale nonché delle farmacie e parafarmacie, migliorare i livelli di salubrità, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, promuovendo iniziative formative per i lavoratori e le imprese, ivi comprese le iniziative formative propedeutiche alla formazione dei lavoratori dipendenti delle stesse e riconducibili all’adozione e attuazione in azienda di un Modello di Organizzazione e di Gestione della salute e sicurezza sul lavoro – in sigla MOG – previsto dal decreto legislativo n. 81/08, valorizzare le competenze acquisite rispettando il modello di certificazione delle competenze al termine dei percorsi formativi, ai sensi della normativa vigente in materia, sostenere l’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali, di ammodernamento tecnologico nonché l’adozione di nuovi modelli organizzativi basati sull’innovazione tecnologica di tutti i settori economici, in modo da determinare vantaggi competitivi.


DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria complessiva dell’Avviso ammonta ad € 10.000.000 e trova copertura nelle risorse assegnate dall’INPS che hanno alimentato il conto “Fondo attività piani formativi 5/2020” (in sigla F.DO PF A0520). Il Consiglio di Amministrazione si riserva di stanziare ulteriori risorse.


QUOTA DI FINANZIAMENTO PUBBLICO

La quota di finanziamento pubblico per ciascun Progetto Quadro dovrà assestarsi nel limite massimo di € 200.000. Per i Piani Formativi Aziendali ciascuna impresa potrà risultare beneficiaria di una quota di finanziamento pubblico massima di € 100.000.


PRIORITÀ E VINCOLI CANDIDATURA

Ciascun soggetto ammissibile, tanto in forma singola quanto in forma aggregata, potrà candidare fino a tre Progetti Quadro. Per tutte le specifiche relative alle priorità e ai vincoli obbligatori relativi alla candidatura dei Piani Formativi Aziendali e dei Progetti Quadro si rimanda al testo completo dell’Avviso.


FINANZIAMENTO

Il finanziamento dei Progetti Quadro e dei Piani Formativi Aziendali oggetto dell’Avviso è soggetto alla disciplina degli Aiuti di Stato. L’impresa potrà optare per l’erogazione dell’aiuto in conformità al Regolamento (UE) n. 651/2014 o al Regolamento “de minimis” nel rispetto, comunque, di quanto previsto dai Regolamenti comunitari medesimi.


OBBLIGHI DI INTERROGAZIONE

L’adempimento degli obblighi di interrogazione del Registro Nazionale degli Aiuti costituisce condizione legale di efficacia dei provvedimenti che dispongono concessioni ed erogazione degli aiuti. Il Registro Nazionale sarà, quindi, utilizzato dal Fondo Formazienda al fine di espletare le verifiche necessarie al rispetto dei divieti di cumulo e di altre condizioni previste dalla normativa europea per la concessione degli aiuti di Stato o degli aiuti “de minimis”.


SOGGETTO GESTORE

I Progetti Quadro devono essere candidati, a pena di inammissibilità, esclusivamente da Enti di formazione accreditati al Repertorio delle Strutture Formative di Formazienda o da associazioni temporanee di impresa (ATI) o di scopo (ATS) tra i predetti soggetti, che assumono la qualifica di Soggetto Gestore. I Piani Formativi Aziendali devono essere candidati, a pensa di inammissibilità, esclusivamente da Enti di formazione accreditati al Repertorio delle Strutture Formative del Fondo Formazienda, che assumono la qualifica di Soggetto Gestore. È ammessa la candidatura da parte delle imprese beneficiarie solo laddove le stesse coincidano con un Ente di Formazione accreditato al Repertorio delle Strutture Formative del Fondo. Il Soggetto Gestore coincide con il Soggetto Attuatore del Progetto Quadro o del Piano Formativo Aziendale.


CONDIVISIONE CON LE PARTI SOCIALI

L’ammissione alla valutazione tecnica del Progetto Quadro/Piano Formativo Aziendale è subordinata alla preventiva condivisione dello stesso, nel rispetto di quanto previsto nell’Accordo interconfederale “Criteri e modalità per la condivisione, fra le Parti Sociali, dei Piani Formativi” sottoscritto da Sistema Impresa e Confsal il 02 maggio 2018, pubblicato sul sito del Fondo alla pagina https://www.formazienda.com/il-fondo/documenti-di-riferimento.


TERMINI DI PRESENTAZIONE

I Progetti Quadro e i Piani Formativi Aziendali, già condivisi con le Parti Sociali, possono essere presentati al Fondo dal Soggetto Gestore, in qualsiasi momento, a partire dalle ore 8:30 del 14 dicembre 2020 e fino alle ore 12:00 del 15 dicembre 2020. Il Fondo Formazienda si riserva di prorogare i termini di candidatura previsti dandone preventiva e adeguata comunicazione esclusivamente sul proprio sito web. In tal caso, le candidature dovranno pervenire, a pena di inammissibilità, entro i nuovi termini che saranno comunicati sul sito web del Fondo.


ASSISTENZA TECNICA

Nella fase di presentazione del Progetto Quadro e/o del Piano Formativo Aziendale eventuali comunicazioni e quesiti possono essere inviati a assistenzatecnica@formazienda.com.

Le risposte alle domande più frequenti (FAQ) saranno pubblicate sul sito web del Fondo.


PUBBLICAZIONE IN GAZZETTA UFFICIALE

L’Avviso è pubblicato per estratto in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, Parte I, V Serie Speciale, Contratti Pubblici, n. 137 del 23 novembre 2020, codice redazionale TX20BFM25321.


PUBBLICAZIONE SUL SITO WEB DEL FONDO

Il testo integrale dell’Avviso è pubblicato sul sito web del Fondo nella sezione Avvisi aperti a far data dal 23 novembre 2020.




11 visualizzazioni0 commenti